Caceres: «Affrontiamo una partita alla volta»

A2Il difensore bianconero: «Non prendiamo sottogamba il Lione. Sono contento di giocare tante partite in un momento in cui il mister ha bisogno di me»VINOVO – Martin Caceres è reduce da otto partite di fila giocate tra campionato ed Europa League. Domani andrà in scena la sua nona… sinfonia, ma l’uruguaiano è bello carico: la fatica, per uno tosto come lui, non esiste, La Juve ha disputato 7 partite negli ultimi 23 giorni: è più stanco o contento?
“Ora sono sicuramente felice a livello personale. In questo momento la squadra e il mister hanno bisogno di me. Io sono in ottima condizione e sono pure ben contento di giocare tante partite”.

Ci sono dei compagni che hanno dato la priorità al campionato rispetto all’Europa League. Ma non è importante anche conquistare la Coppa? “L’obiettivo principale per noi resta il campionato italiano. Da due anni lo vinciamo e vogliamo continuare a vincere, anche se sappiamo che, ora come ora, giocare l’Europa League fa soltanto piacere. Di fronte avremo una buona squadra come il Lione, speriamo di fare un’ottima partita e passare il turno”.

Avete maggiori possibilità di vincere lo scudetto o passare il turno col Lione?
“Noi guardiamo partita dopo partita, non pensiamo se possiamo vincere il campionato e l’Europa League. In questo periodo si gioca ogni tre giorni e ora la gara più importante è quella contro il Lione domani. Poi il campionato tornerà ad essere importante”.

Verso il Mondiale: come giudica il gruppo del suo Uruguay con l’Italia?
“E’ ancora presto per parlarne. Sicuramente sarà un turno difficile con grandi squadre. Io fisicamente sto benissimo, ho voglia di arrivare al Mondiale al top. Siamo sereni. vediamo che succede”. Antonino Milone

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *