Calciomercato Juve, il futuro è d’oro. C’è un tesoro dei 54 gol

TORINO – Un tesoro da 54 gol in campionato che, in soldoni, si traduce in un aumento di valore pari a 25 milioni di euro. La fotografia dell’attacco bianconero,in questo momento, ha in primo piano i volti di Carlos Tevez e Fernando Llorente (32 gol in due in serie A, Giovinco,Vucinic e Quagliarella sono a quota 2, Osvaldo è fermo a 0). Sullo sfondo, più o meno in luce, sono tuttavia sempre più nitide le sagome di cinque giocatori controllati a vario titolo dalla Juventus. Quello più in evidenza è ovviamente Ciro Immobile,in comproprietà con il Torino è attuale capocannoniere della A con 20 gol (due in più dell’Apache). A metà con la Sampdoria è Manolo Gabbiadini, tra tutti, ora come ora, l’attaccante che ha più chance di approdare alla Juve, in estate. Mentre domani sera a Reggio Emilia,dove contro il Sassuolo i bianconeri sono ancora una volta chiamati a esorcizzare lo spettro della Roma, ci sarà l’occasione per pesare un altro giovane talento: Simone Zaza, a metà tra i club di Giorgio Squinzi e Andrea Agnelli. L’ex dell’Ascoli dovrebbe essere schierato al centro dell’attacco neroverde, doudounegoosesoldes
a differenza di Domenico Berardi, attaccante esterno pure lui controllato dalle due società, che invece è squalificato. Per completare il quadro, nella Liga continua il processo di maturazione Richmond Boakye, venerdì in gol con l’Elche – dove è approdato in prestito a inizio stagione -, nella sfida che i valenciani hanno pareggiato 1-1 contro il Levante.

NON SOLO ATLETICO – La differenza tra il costo del cartellino dei suddetti cinque gioielli un anno fa, e quello attuale, fa appunto 25 milioni (per l’esattezza, come evidenzia la tabella a corredo dell’articolo, 24,5). La maggior parte dei quali raggiunta grazie alla crescita vertiginosa di Immobile. Il prodotto del settore giovanile bianconero, esploso a Pescara e temporaneamente sgonfiatosi nel Genoa, in granata ha trovato la definitiva consacrazione. Tanto da meritare la considerazione di Cesare Prandelli in ottica mondiale (era nella lista dei 42 che hanno recentemente sostenuto i test atletici a Coverciano, e ha fissato la data del matrimonio il 23 maggio, in tempo per volare in Sud America). «Immobile mi piace, è uno che ha carattere», la carica arrivata dal ct azzurro. E così la soluzione della comproprietà di Immobile, tra Juve e Toro,si preannuncia come uno tra i “casi” più interessanti del prossimo mercato. Intanto sull’attaccante di Torre Annunziata, uno dal cartellino che ormai sfiora i 20 milioni, sta montando l’interesse di alcuni tra i club più importanti d’Europa. Dall’Atletico Madrid in Spagna, al Borussia Dortmund e al Werder Brema, solo per citare i due club che, in Bundesliga, seguono più da vicino il centravanti.

IL CANDIDATO – Gabbiadini aveva un costo importante già qualche mese fa:mezzo cartellino dell’eclettico blucerchiato era stato valutato 5,5 milioni di euro (11 la cifra complessiva). Quanto fatto vedere nella Sampdoria, dove ancora una volta ha evidenziato di poter giocare in ogni ruolo del reparto offensivo,in più confermando di avere una capacità di calciare con il mancino fuori dal comune,ha ulteriormente fatto lievitare il suo prezzo. Gabbiadini, che con i suoi 22 anni ha ancora ampi margini di miglioramento, costa non meno di 13 milioni. Se anche tra qualche settimana la posizione del club bianconero non cambierà, la valutazione è comunque relativa. Nel senso che tra i cinque attaccanti controllati, Gabbiadini è quello che ha più chance di giocarsi le sue carte nella Juve. La naturale predisposizione ad agire sulla corsia o al centro, dietro una punta o quale riferimento unico,EX200 exam
lo rendono appetibile sia nell’ottica di una squadra che dovesse confermare il 3-5-2, sia nel caso di passaggio strutturale al 4-3-3. «Lo seguiamo con grande attenzione », ha ripetuto più volte l’ad bianconero Beppe Marotta.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *