Vidal, allarme menisco. Il chirurgo avverte il Cile

Scan10023TORINO – Allarme Vidal. O almeno, così “sparano“ grosso in Cile. Il quotidiano “El Mercurio” riporta infatti una intervista effettuata al professor Ramion Cugat, che ha operato il centrocampista bianconero al ginocchio il 6 maggio, e titola: “Se Vidal gioca prima del 7 luglio, rischia di rompersi nuovamente il menisco”.

Nello specifico: «Quattro, sei settimane per il recupero di un menisco interno sono un tempo adeguato. Ma in questo caso, trattandosi di menisco esterno, occorre maggiore cautela». Più tranquillizzante, il noto chirurgo, quando però specifica che «ora il ginocchio del giocatore è in buone condizioni, non gli fa più male; e la massa muscolare è adeguata».

A questo punto, insomma, è questione di buon senso. Di equilibrio tra la voglia (di Vidal e dei cileni) di disputare un gran Mondiale e l’opportunità di non rischiare intoppi che rischierebbero di compromettere, oltre al Mondiale stesso, anche le condizioni di salute del “Guerriero”.

In casa Juve si segue la vicenda con il dovuto interesse (e partecipazione: i contatti con lo staff medico cileno sono continui) e con sufficiente serenità. Si confida che – nell’interesse di tutti – si proceda con la dovuta cautela. Fabio Riva

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *