La Juve su Candreva ma solo con contropartite

IMG-20140519-coreoTORINO – Antonio Candreva in questo momento è l’uomo dei due continenti. In Brasile ha attirato l’attenzione con l’assist al bacio per Mario Balotelli, ma in Italia il suo nome è ancora più gettonato. La Lazio ieri ne ha ufficializzato il riscatto dall’Udinese. E più o meno nelle stesse ore Andrea Agnelli varcava il cancello del quartier generale del collega biancoceleste Claudio Lotito. Coincidenza? Il numero uno laziale si è affrettato a sottolineare che durante il summit siano state affrontate questioni di Lega. Già, sui diritti tv i due presidenti si sono confrontati a lungo. Ma stando a quanto è filtrato da ambienti laziali, a margine delle discussioni sulla politica sportiva, c’è stato pure un pour parler su Candreva (nel mirino anche di Psg e Napoli) e altri nomi. Nomi che presto verranno approfonditi dagli uomini mercato bianconeri Giuseppe Marotta e Fabio Paratici.

LE CIFRE – Lotito continua a ripetere in pubblico che il centrocampista non è in vendita, ma secondo i ben informati l’abile presidente laziale spera che il Mondiale impenni la quotazione del suo centrocampista attorno ai 30 milioni. Una cifra importante (il triplo di quanto investito per riscattarlo dai Pozzo) e difficilmente rifiutabile. In contanti forse soltanto il Psg potrebbe versarla nelle casse biancocelesti. Sicuramente non la Juventus, che infatti non è disposta a spingersi così in alto (lo valuta tra i 15 e i 20) e in ogni caso vorrebbe dimezzare l’esborso con l’inserimento di alcune contropartite tecniche gradite al neo tecnico dei romani Stefano Pioli. I giocatori nel mirino della Lazio sono soprattutto Angelo Ogbonna e Manolo Gabbiadini (al centro delle discussioni tra Juve e Samp per la comproprietà).TuttoSport

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *