Sanchez troppo caro? La Juve piomba su Iturbe

A1TORINO E’ bene sgombrare il campo da ogni dubbio: Alexis Sanchez resta un giocatore che interessa fortemente alla Juventus. Club a sua volta ricambiato dal cileno, che vede nella squadra di Antonio Conte il contesto ideale nel quale proseguire la carriera dopo il triennio di Barcellona. Il problema è che il club blaugrana non si scompone, per il cileno continua a chiedere 25 milioni di euro e semmai è pronto ad alzare la richiesta, se Sanchez continuerà a giocare nel Mondiale come nel primo tempo della gara contro l’Australia. Per adesso lo sforzo dei bianconeri, che agli spagnoli offrono 18 milioni più 3 di bonus, non sono premiati.

INCROCI DI MERCATO – La trattativa resta apertissima, ma il rischio che la Juve non riesca a soddisfare le pretese del Barcellona non può essere escluso. Tanto che alla voce “attaccanti esterni” i dirigenti bianconeri si stanno rivolgendo con crescente interesse al Verona per Juan Iturbe. Attaccante paraguaiano naturalizzato argentino per riscattare il quale i gialloblù hanno versato 15 milioni nelle casse del Porto, salvo poi metterlo sul mercato per recuperare l’investimento, realizzare una plusvalenza e – non ultimo – assecondare le legittime ambizioni del giocatore. Sul quale si sono fiondate un po’ tutte le più blasonate società italiane: dal Napoli alla Roma, dal Milan alla Juventus. Nelle ultime ore, a manifestare un interesse superiore per Iturbe, sono stati rossoneri e bianconeri. Prima di rivolgere un’offerta concreta al Verona, il Milan deve però monetizzare.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *