Pronti a lavorare? Conte vi aspetta

TORINO – Pronti a lavorare? Con le vacanze agli sgoccioli, le foto di un tiratissimo Antonio Conte che fa il bagno nel Salento sembrano un monito per i vacanzieri juventini. Come dire: occhio, che da lunedì si inizia a sudare e buttare giù eventuali chili in eccesso. In realtà è molto difficile che i bianconeri si presentino a Vinovo dovendo temere l’esame della bilancia (il primo a cui verranno sottoposti, con rigoroso controllo della massa grassa): sono finiti i tempi in cui i giocatori si lasciavano andare in vacanza e tornavano con pancette ragionieristiche. Anche i più scatenati vacanzieri hanno seguito le tabelle che erano state lasciate loro dallo staff bianconero.

Qualcuno ha pure approfittato di un passaggio a Torino fra un pezzo di vacanza e l’altro per passare a Vinovo e allenarsi, come Fernando Llorente che nella scorsa settimana ha giocato d’anticipo e per un paio di giorni ha approfittato delle strutture per un po’ di corsa e palestra. Esattamente dodici mesi fa, l’impatto del bomber spagnolo con il “metodo Conte” fu devastante: «Gli allenamenti con Conte sono una barbarie!», aveva confidato ai media spagnoli. Salvo poi ricredersi quando ha potuto verificare gli effetti sul suo fisico e sul suo rendimento in campo («Conte mi ha reso un giocatore migliore e più forte»). Probabilmente spiegherà tutto ad Alvaro Morata, per prepararlo allo choc dell’estate in bianconero.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *