Juve, per Romulo mancano solo le firme

TORINO – Accordo trovato sia in riferimento alla formula dell’operazione che all’ingaggio del giocatore: a breve Romulo sarà un giocatore bianconero. Ieri i dirigenti di Juventus e Verona hanno trovato il punto di equilibrio per un prestito oneroso con diritto di riscatto. Il primo fissato a un milione di euro, il secondo a 6 milioni più eventuali bonus. Se e quando Marotta dovesse completare l’acquisto dell’oriundo (era nella pre-lista stilata da Cesare Prandelli per il Mondiale), la società veneta recupererà i soldi spesi per riscattarlo dalla Fiorentina (3,5 milioni) e realizzerà pure una corposa plusvalenza. La Juventus ha così vinto la concorrenza di Milan e Galatasaray (squadra allenata proprio dall’ex ct della Nazionale). Romulo può nei fatti essere considerato un rinforzo per la Juve che riparte – male, visto l’esito del test contro il Lucento – con Massimiliano Allegri.

BUONUSCITA E PENDENZE – Per le firme ci sarà però da attendere ancora qualche giorno: l’italo-brasiliano, che dai bianconeri riceverà 1,2 milioni netti annui di stipendio, deve infatti raggiungere l’intesa con il Verona tra buonuscita e vecchie pendenze. Formalità, ma comunque da espletare. L’entourage del giocatore è al lavoro per risolvere ogni problema con la società di Maurizio Setti, mentre l’incontro per le firme sul nuovo contratto è previsto nei primi giorni della prossima settimana. Martedì, se non già lunedì, i discorsi su Romulo dovrebbero finalmente chiudersi.TuttoSport

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *