Champions, a Juve e Roma i venti milioni del Napoli

TORINO – Piange il Napoli, sorridono Juve e Roma. L’eliminazione del club partenopeo da parte dell’Athletic Bilbao nei playoff di Champions League porta infatti nelle casse bianconere e giallorosse i milioni di euro che sarebbero dovuti andare alla squadra di Benitez se fosse passata. Ma quanto guadagnano precisamente le due squadre e perché?

COME SI DIVIDE IL PREMIO UEFA DEI DIRITTI TV
– Il market pool, cioè la quota dei premi economici della competizione legata al mercato televisivo, destina ottanta milioni di euro alle italiane: una cifra che viene divisa in due tranche prendendo in considerazione il piazzamento nell’ultimo campionato nazionale e il numero delle partite giocate in Champions League.

LA PRIMA METÀ: 22 JUVE, 18 ROMA – I quaranta milioni da dividere per il piazzamento in campionato prevedevano le percentuali 50 – 35 – 15 per prima, seconda e terza, quindi in soldoni 20 mln alla Juve, 14 alla Roma e 6 al Napoli. Senza gli azzurri in Champions, le percentuali diventano 55 e 45: quindi due milioni (il 5%, dal 50 al 55) in più alla Juve che ne mette in cassa 22, e quattro milioni (il 10%, dal 35 al 45) in più alla Roma che ne incassa 18 in totale.

L’ALTRA METÀ: JUVE E ROMA, 20 A TESTA – Qui il Napoli perde la fetta più importante della torta. Gli altri quaranta milioni della Uefa vanno divisi, come detto, per i match giocati. Al momento le uniche partite certe per ogni club sono le sei del girone: se le italiane fossero state tre, tutte avrebbero preso 13,3 milioni, cioè la cifra che il club azzurro non riceverà a favore di Juve e Roma che si divideranno equamente la posta, incassando venti milioni a testa. Va detto che la divisione viene fatta ipotizzando l’uscita ai gironi di entrambe le italiane. Se così non fosse, ovviamente varierebbero le cifre a favore della squadra dal cammino più lungo.

IL TOTALE
– Così stando le cose, la Juve guadagna circa nove milioni (8,7) dall’eliminazione del Napoli incassando in totale 42 mln dalla Uefa. La Roma ne guadagna quasi undici (10,7) e metterà a bilancio la cifra di 38 milioni.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *