Buffon: «Meritavamo di più. E vogliamo stupire»

IMG-20140324-WA000

VERONA – (e.e.) Per i tifosi è san Buffon, il portiere più forte che c’è. Anche a Verona, contro il Chievo, nell’esordio in campionato, ha messo una pezza alle disattenzioni bianconere, nel finale di gara, con un intervento da sballo su Maxi Lopez. Il leit motiv è sempre il solito, vestendo quella maglia. «In noi c’è grande voglia di vincere e stupire ancora. Abbiamo preparato bene la gara, con grande spirito e grinta», dice il capitano. «Certo, dobbiamo anche sprecare meno». Per evitare il batticuore. «Abbiamo fatto una buona gara, con tante occasioni non sfruttate un po’ per demerito, un po’ per malasorte. Nella prima gara ci sta che vai a sprazzi, la condizione non è mai ottimale». La voglia matta resta. «Si percepisce dagli sguardi, dalle giocate e dalle rincorse in mezzo al campo: sì, c’è la voglia di vincere e di stupire ancora. La gara è stata ben preparata, nonostante le assenze e le difficoltà. E meritavamo di vincere con più gol. Poi conterà la continuità. La Roma sarà pericolosa, ha una grande squadra e un grandissimo allenatore. Ma anche Napoli, Inter e Milan senza possono far bene. E occhio anche alla Fiorentina, con il rientro di Rossi…». Insomma, la bagarre è appena iniziata e si va subito in Nazionale.TuttoSport

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *