Juve, Lichtsteiner corre e per ora dribbla il rinnovo

TORINO – Le solite sgroppate impreziosite dal gol del 3-0 al Cesena. Un dribbling, però, Stephan Lichtsteiner lo ha messo a segno anche a parole. «Sono concentrato sul campionato, per il rinnovo del contratto c’è sempre tempo. Mi chiedete se andrò in scadenza? Non ne voglio parlare. Deluso dalle voci di un possibile scambio con Rabiot? Non ne so nulla, in giro se ne sentono tante… ». Atteggiamento comprensibile visto che l’attuale accordo scade a giugno e le trattative tra la Juventus e il suo entourage non sono affatto in discesa. Anzi… I discorsi sono stati avviati a inizio 2014 e a un certo punto la fumata bianca sembrava a un passo. Ma nelle ultime settimane lo scenario è cambiato, tanto che non è da escludere un divorzio a fine stagione, quando Lichtsteiner sarà libero di traslocare con il cartellino gratis in mano. Un rischio che la Juve vorrebbe evitare, ma soltanto a determinate cifre.

LA TELENOVELA – Se Marotta e Paratici non sono disposti ad aumentare in modo considerevole lo stipendio del laterale, gli agenti dell’ex laziale non vogliono fare retromarcia (3 milioni la richiesta), forti dei numerosi corteggiatori pronti ad abbracciare il loro assistito la prossima estate, da svincolato di lusso.

SCENARIO – In questi casi spesso si anticipano i tempi, sfruttando il mercato di gennaio per evitare il divorzio gratuito. Ma vista la professionalità e il ruolo centrale dello svizzero negli ingranaggi di Massimiliano Allegri, sembra difficile ipotizzare uno scenario del genere. Almeno sulla carta, dal momento che i club interessati non mancherebbero. A partire da quel Psg che ha nel mirino lo juventino da almeno due anni. Non a caso in Francia continuano a parlare di un possibile scambio con Adrien Rabiot, pure lui in odore di svincolo. I due stanno vivendo il nuovo status in maniera opposta: Lichtsteiner è quasi intoccabile, mentre il gioiellino francese – in rotta da mesi con il club dell’emiro – è stato spedito a giocare nelle giovanili.

JUVE VINCENTE – In attesa di nuovi sviluppi, Lichtsteiner si gode l’ottimo inizio di stagione. «La Juve è sempre la Juve: quella dello scorso anno ha vinto e questa continua a imporsi»

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *