L’arma in più di Allegri? Il tridente in caso di necessità

A2TORINO – (e.e.) Al momento, il 3-5-2 contiano detta legge alla Juventus e non si tocca. Ma Allegri studia il tridente in corso d’opera, anche contro la Roma. In caso di necessità, infatti, a Tevez e Llorente si può unire un’altra punta. Morata, da questo punto di vista, scalpita. Il piccolo problema al gluteo pare superato completamente e lui si è detto pronto a sfidare la Roma, partendo dalla panchina e rodato al ruolo di cambio volante. ma anche Coman e Giovinco, con la loro velocità, possono rendersi utili. Certo, l’Apache è imprescindibile, è l’attaccante più prolifico, gioca per la quadra, si muove, apre spazi. Llorente non si discute, anche se gli manca il gol: ecco, basterebbe buttarla dentro per sbloccarsi definitivamente, proprio come gli è capitato la scorsa stagione, la prima in maglia bianconera. Dopo il ko di Madrid lo ha ammesso: «Mi manca il gol che mi restituisca la giusta fiducia». Non è preoccupato, ma è tempo di… segnare. Quale miglior occasione della sfida scudetto?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *