Tutti pazzi per Odegaard, anche la Juve e lo United

TORINO – (e.e.) Tutti pazzi per Martin Odegaard, il baby norvegese per il quale si scomodano paragoni pesanti. Il Messi del Nord, Iceman boy, il nuovo fenomeno, chi più ne ha più ne metta, Lui, a soli 15 anni e 300 giorni ha esordito – e vinto 2-1 – con la Nazionale maggiore nelle qualificazioni per gli Europei di Francia 2016 contro la Bulgaria. Ovviamente un debutto da record:  è il più giovane di sempre a giocare nella competizione (precedente Ronnie Buchel: nel ’98 giocò con il Liechtenstein a 16 anni e 209 giorni). Ovviamente, i grandi club del continente, dal Manchester United alla Juventus, lo stanno seguendo costantemente. Per di più, è nel girone dell’Italia: magari lo vedremo in azione al ritorno. Ha firmato un contratto sino al 2017 e fatto alcuni provini (proprio con lo United e il Bayern di Monaco, tra gli altri, ma senza esito). Il papà Hans Erik alla Bbc spiega che c’è la fila per l’erede: «All’inizio sembrava assurdo che tutti si interessassero a Martin, ma ora ci abbiamo fatto l’abitudine. Siamo stati contattati da oltre 30 tra i club europei più prestigiosi». Chi offrirà di più per il centrocampista offensivo dello Stromsgodset

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.